Favola nonno, nipote e asino

Un nonno e suo nipote intrapresero un viaggio con un asino. Il nipote aveva trascorso le vacanze con suo nonno e ora tornava a casa dei suoi genitori per ricominciare la scuola. Di tanto in tanto, il nonno o il nipote salivano sull’asino così da fare il viaggio più comodi.

Il primo giorno di viaggio arrivarono a un paesino. In quel momento il nonno stava seduto sull’asino e il nipote gli camminava di fianco. Attraversando la strada principale del paese alcune persone si arrabbiarono quando videro il vecchio sopra l’asino e il bambino a piedi. Dicevano: “Roba da matti! Che vecchio egoista! Cavalca l’asino e il povero bambino cammina”.

Uscendo dal paese, il nonno scese dall’asino. Giunsero ad un altro paese. Dato che entrambi camminavano insieme all’asino, un gruppo di ragazzi rise di loro, dicendo: “Che coppia di stupidi! Hanno un asino e, invece di cavalcarlo, camminano entrambi”.

Uscirono dal paese, il nonno fece salire il bambino sull’asino e continuarono il viaggio. Appena giunti in un altro villaggio, la gente esclamò scandalizzata: “Che bambino maleducato! Quanto poco rispetto! Cavalca l’asino e il povero anziano gli cammina di fianco”. 

Fuori dal villaggio, il nonno e il nipote salirono entrambi sull’asino. Oltrepassarono un gruppo di contadini e questi gli gridarono: “Farabutti! Non avete un cuore? Finirete per sfondare il povero animale!”.

L’anziano e il bambino si caricarono in spalla l’asino. Arrivarono così al paese successivo. La gente  accorse da ogni dove. Con grandi risate gli abitanti li deridevano, dicendo: “Che coppia di stupidi! Non abbiamo mai vista gente così stupida. Hanno un asino e, invece di cavalcarlo, se lo portano in spalla”. 

Lasciando il paese, il nonno, dopo aver pensato per un po’, disse a suo nipote: “Come vedi, è necessario avere una propria opinione e non fare molto caso a ciò che dice la gente”.

Cosa ci dice dunque questa favola? Che durante il nostro cammino saremo sempre sottoposti a delle critiche, ma che le nostre azioni non dovrebbero essere guidate dalle opinioni degli altri: l’obiettivo non è cercare  l’approvazione altrui.

Non bisogna farsi influenzare dai commenti delle persone al punto da dubitare delle proprie convinzioni e persino abbandonarle. Occorre confidare nelle proprie decisioni e fare di tutto per realizzarle.


 

Titolo originale: El abuelo, el nieto y el burro

Link testo originale: http://www.elhuevodechocolate.com/cuentos/cuento63.htm

Traduzione a cura di Laura Usai

Annunci