Testa o croce?

 

Seduta sul bordo del precipizio pensò che nulla avrebbe potuto toccarla ancora. C’erano solo lei e il cielo assolato sopra la sua testa, lei e il mare di rocce sotto i suoi piedi. Non aveva ancora deciso quale delle due strade prendere e probabilmente da sola non ci sarebbe riuscita. Per questo si affidò al destino e lo pregò di scegliere al posto suo, perché solo così avrebbe capito cosa desiderasse davvero. Ripescò dalla tasca dei jeans una moneta: testa significava sole e croce voleva dire rocce. La lanciò in aria: per un attimo il metallo scintillò sotto il sole, poi le ricadde sul palmo della mano sinistra; la coprì con la destra e ruotò le mani congiunte. Ancora prima di sollevare la mano aveva realizzato quale fosse la risposta che sperava e, quando sotto i suoi occhi apparve il simbolo della testa, si rilassò e si concesse un sorriso. Lei non voleva morire e nemmeno il suo destino lo desiderava. Ma c’era qualcun altro a cui importava? Per quante persone la sua scelta tra sole e roccia avrebbe fatto la differenza? Magari avrebbe dovuto scegliere entrambi: lasciare che i piedi scivolassero verso il vuoto ma tenere la testa rivolta al sole. Si mise nuovamente in mano la moneta e la strinse forte, fino a farsi male, poi la riaprì e vide che era ancora rivolta verso il lato della testa. Allora la prese tra le dita e la girò con rabbia dall’altra parte, schiacciandola con il pollice contro il palmo ma, quando sollevò il dito, vide che sulla moneta c’era ancora raffigurata la testa. La girò e la rigirò, ma la moneta era uguale da entrambi i lati. Aveva chiesto l’intervento del Destino e lui l’aveva accontentata.

Annunci

7 thoughts on “Testa o croce?

  1. leggendo mi sono soffermato sulle domande…
    ” Ma c’era qualcun altro a cui importava? Per quante persone la sua scelta tra sole e roccia avrebbe fatto la differenza? ”
    come se in una possibile risposta ci fosse l’importanza della sua vita… ma non dovrebbe mai essere così per nessuno…

    se le risposte portassero tutte verso “nessuno” non cambierebbe perchè secondo me sarebbe fondamentale chiarire e capire con la protagonista i perchè della domanda prima ancora che i perchè della risposta….

    inevitabilmente nella risposta c’è una parte di convinzione personale che a priori non si può ritenere verità… è quasi sempre così…

    ma sopratutto visto che il domani è da dipingere l’eventuale “nessuno” di quel presente potrebbe essere un qualcosa o qualcuno del futuro…

    ovviamente sto ponendo il mio vissuto e la mia visione accanto alla tua storia, mi rendo conto che ha senso unicamente da questo punto di vista, ma leggendo ho fatto questa riflessione e mi sembrava giusto riportarla così come tale… 🙂

    Liked by 1 persona

    • Chiaramente non ho la presunzione di sapere per certo cosa possa passare realmente nella testa di una persona in momenti simili, ma sono comunque propensa ad affermare che forse quella risposta potrebbe essere la causa stessa di certe situazioni. Ad ogni modo, era solo il filo di pensieri della ragazza, qualcosa che finisce a fare più da sfondo che protagonista essendo alla fine il destino a cambiare le carte in tavola.
      Grazie per il tuo commento e la tua riflessione!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...