consiglidilettura

Durante questi giorni di vacanza, mi sono dedicata alla lettura di tre romanzi: “Gli Amici Silenziosi”, “La Ragazza e la Notte” e “La Paziente Perfetta”. Ve li propongo nella mia personale classifica, in ordine da quello che ho apprezzato di più.

Attendo di conoscere anche le vostre opinioni se ne avete letto qualcuno e rimango a disposizione se avete ancora qualche curiosità.

Buona lettura!

GLI AMICI SILENZIOSI ⭐️ VOTO: 8,5

gliamicisilenziosi
Autore: Laura Purcell
Editore: DeA Planeta Libri
Prima edizione: 2018
Pagine: 382
Listino: € 18,00
Titolo originale: The Silent Companions

Trama: Inghilterra, 1865. Rimasta vedova e incinta del primo figlio, la giovane e inquieta Elsie parte alla volta della tenuta del marito insieme alla zitellissima cugina di lui, Sarah. Ma in quell’angolo di campagna inglese remoto e inospitale, l’opportunità di trascorrere in pace il periodo del lutto diventa qualcosa di molto più simile a una prigionia: un esilio opprimente in attesa che l’amato fratello Jolyon giunga da Londra a salvare Elsie dall’isolamento e dalla noia. A distrarre lei e Sarah dalla cupa atmosfera in cui sono sprofondate, solo l’intrigante diario di un’antenata dei Bainbridge, Anna, vissuta e tragicamente morta più di duecento anni prima; e la stanza in cui giacciono ammassate decine di figure di legno dalle sembianze realistiche e straordinariamente inquietanti. Quegli “amici silenziosi” che Anna si procurò allo scopo di deliziare ospiti illustri, presto costretti a ripartire in circostanze mai del tutto chiarite.

Commento: Inizio col dire che la trama rispecchia solo parzialmente la storia, ma dopotutto non è semplice riassumere un racconto senza rivelarne troppo il contenuto.
Gli Amici Silenziosi ha il vantaggio di catturare l’attenzione e l’interesse del lettore fin dalle prime righe, anche grazie alla notevole capacità dell’autrice di ricreare immagini vivide con frasi semplici ma accattivanti. Il lettore vive contemporaneamente la storia di Elsie, rimasta recentemente vedova e che si trascina da anni il peso di un segreto inconfessabile, e quella di Anne, vissuta circa duecento anni prima, che a sua volta custodisce un segreto per il quale rischia la sua stessa vita. Le vicende proseguono quasi parallalemente con degli intermezzi anche nel presente, un presente in cui la protagonista si trova rinchiusa all’interno di un ospedale psichiatrico. Il tema della pazzia pervade infatti tutta la narrazione, in un’atmosfera gotica dove gli Amici Silenziosi, sagome di legno dalle fattezze molto realistiche, giocano un ruolo fondamentale: sono realmente loro i responsabili degli orrori che accadono nella tenuta di The Bridge? O qualcuno si diverte a spostarli per le varie stanze, cercando di addossare loro la colpa per gli orribili crimini commessi? La sanità mentale della protagonista viene più volte messa in discussione da chi la circonda e lei, tra incubi e paranoia, dovrà cercare di salvare se stessa e le persone che ama.

LA RAGAZZA E LA NOTTE ⭐️ VOTO: 7,5

laragazzzaelanotte

Autore: Guillaume Musso
Editore: La Nave di Teseo
Prima edizione: 2018
Pagine: 364
Listino: € 19,00
Titolo originale: La Jeune fille et la nuit

Trama: Un campus prestigioso cristallizzato sotto la neve. Tre amici legati da un tragico segreto. Una ragazza portata via nella notte. Costa Azzurra, inverno del 1992. In una notte glaciale, mentre il campus del suo liceo è paralizzato da una tempesta di neve, Vinca Rockwell, diciannove anni, una delle studentesse più brillanti dell’ultimo anno, fugge insieme al suo professore di filosofia, con il quale aveva una relazione segreta. Per la ragazza “l’amore è tutto o niente”. Nessuno la rivedrà mai più. Costa Azzurra, primavera del 2017. Fino alla fine del liceo erano inseparabili, ma da allora Fanny, Thomas e Maxime – i migliori amici di Vinca – non si sono più rivolti la parola. Si ritrovano ora a una riunione di ex alunni. Venticinque anni prima, in terribili circostanze, hanno tutti e tre commesso un omicidio, murando il cadavere nella palestra della scuola. Proprio la palestra che oggi deve essere demolita per fare spazio a un altro edificio. D’ora in poi, niente potrà più impedire che la verità sul caso di Vinca venga a galla. Sconvolgente, dolorosa, demoniaca.

Commento: Non avevo mai letto nulla di Musso, uno dei più importanti scrittori di romanzi noir degli ultimi tempi, quindi è stata una vera scoperta. La storia prende abbastanza fin dall’inizio, nonostante i frequenti riferimenti al folclore francese che rallentano un poco la lettura. Il romanzo si sblocca quasi a metà, quando ormai tutte le carte sono state messe in tavola, e a quel punto staccarsi dalle pagine diventa quasi impossibile. Il ritmo si fa sempre più incalzante, i colpi di scena si susseguono con tanta frequenza che diventa quasi difficile stargli dietro. Il tentativo di risolvere un caso di tanti anni fa, va di pari passo con il terrore che vengano a galla segreti di cui nemmeno il protagonista è a conoscenza.
Nonostante il finale un po’ affrettato e, per certi versi, anche prevedibile, merita certamente la lettura.

LA PAZIENTE PERFETTA ⭐️ VOTO: 6

lapazienteperfetta

Autore: Jenny Blackhurst
Editore: Newton Compton Editori
Prima edizione: 2018
Pagine: 350
Listino: € 10,00
Titolo originale: Before I Let You In

Trama: Karen, Eleanor e Bea sono amiche sin da quando erano bambine. Tra loro non ci sono segreti, e ciascuna conosce le altre alla perfezione. Adesso che hanno superato i trent’anni, hanno cominciato ad allontanarsi a causa delle difficoltà di tutti i giorni: Eleanor è una moglie e una madre sommersa dalle responsabilità e fatica a stare dietro a tutto; Bea è felicemente single, o almeno questo è ciò che lascia credere agli altri; Karen fa la psichiatra e, nonostante il suo passato oscuro, si considera la roccia del gruppo, l’amica su cui contare. Ma quando una nuova paziente si presenta nel suo studio con disturbi che non le sono ancora del tutto chiari, Karen comincia a temere di aver messo le sue più care amiche in pericolo. Perché la sua paziente sa cose sulle tre donne che nessuno all’infuori del loro ristretto circolo potrebbe (o dovrebbe) conoscere…

Commento: Non saprei dire se dipenda dal fatto che a mia volta scriva o dall’aver letto ormai diversi thriller, ma ho compreso troppo presto dove l’autrice volesse andare a parare. Un vero peccato, considerato che gli elementi chiave di questo genere siano proprio la suspense, la tensione e l’eccitazione. I personaggi, poi, sono troppo stereotipati, ragion per cui risultano poco credibili gli eventi di cui sono protagonisti.
Eppure, non mi sento di bocciarlo del tutto, perché l’intreccio resta piuttosto complicato: riconosco il duro lavoro della scrittrice che, pagina dopo pagina, riesce ad uscire da questo garbuglio e a sciogliere tutti i nodi.

Annunci