L'eredità di Christine

Ho sempre subito il fascino dell’Inghilterra ottocentesca, che ho studiato e vissuto attraverso i classici della letteratura inglese. L’epoca vittoriana (1837-1901), in particolare, mi ha colpita per la sua complessità e per le contraddizioni che l’hanno caratterizzata.

Da un lato, il progresso portato dalla rivoluzione industriale e l’espansione coloniale dell’impero britannico, dall’altro le condizioni di estrema povertà della classe operaia, le malattie, l’elevato tasso di mortalità. Un’epoca spaccata in due, dove le famiglie altolocate si arricchiscono sempre di più insieme al ceto medio, mentre i poveri diventano sempre più poveri. 

La cultura vittoriana si basa sulla rispettabilità e sulla moralità, sulla filantropia e sulla carità. Condanna la sessualità femminile, ma incoraggia quella maschile. La famiglia è patriarcale e la donna è spogliata di ogni diritto, il suo ruolo è legato solo alla casa e alla famiglia. Mentre avvengono le riforme sociali, tanti bambini sono costretti a lavorare in fabbrica, nelle miniere o come spazzacamini. In questi anni ricchi di ambiguità, i riformatori cercano di migliorare le condizioni dei lavoratori e delle classi inferiori, soprattutto per quanto concerne la salute e l’istruzione.  

In questo contesto prende piede la storia de “L’eredità di Christine“: pronti a salire in carrozza e viaggiare fino all’Inghilterra vittoriana? 

Trama “L’eredità di Christine”

Leaveland, 1872. Nonostante siano trascorsi dodici mesi dalla scomparsa dei genitori, Christine non si è ancora abituata alla vita di campagna del Kent e sente nostalgia di Londra; l’occasione di tornare nella capitale si presenta sotto forma di una missiva da parte del suo legale. Il signor Lawrence, l’uomo che da tempo occupa i suoi pensieri, si propone di accompagnarla. 
La ragione dell’improvviso viaggio a Londra porta Christine a realizzare quanto poco conosca la sua famiglia. Ma il suo tentativo di dipanare i fili che avvolgono il misterioso passato dei genitori la condurrà alla scoperta di segreti dolorosi e verità sconcertanti. Nel frattempo, la presenza del signor Lawrence si rivelerà sempre più determinante e Christine, pur di averlo al suo fianco, sceglierà di sfidare apertamente le rigide convenzioni dell’epoca. 

L’eredità di Christine è disponibile su Amazon in formato ebook Kindle al prezzo di € 2,99 e in copertina flessibile al costo massimo di € 9,95; inoltre, se disponi di un abbonamento a Kindle Unlimited puoi leggerlo gratuitamente!

L’eredità di Christine: leggi i primi due capitoli in anteprima

Ora ditemi, vi piacciono i romanzi ambientati in epoche lontane dalla nostra? Ah, ovviamente se doveste leggere “L’eredità di Christine” mi farebbe piacere saperlo ❤

Segnalazioni dal web (in aggiornamento)

Segnalazioni da Instagram

Segnalazioni_instagram_lereditàdichristine

In ordine dalla prima foto in alto a sinistra:

@rea_dingbooks, @1001_notti_dinchiostro, @andreina.grieco, @lettorifantasticiedovetrovarli, @libricina.yo, @irenesartori.scrittrice, @uncuoretrailibri, @frankiesphotobooks, @sololibrysery, @_maggie_quotes_, @tra.il.prologo.e.l.epilogo, @animedicarta.blog, @myosotisbooks_, @ivana.zappala.giornalista, @sololibrisery, @book_phil_e_, @sognandolibri_blog